Controlliamo ogni singola goccia

LA NOSTRA TERRA

Grazie ad un accurato lavoro di riqualificazione e selezione, i vigneti sono ora in grado di produrre uvaggi di alta qualità con i quali si ottengono i pregiati vini tipici dell’area di Assisi. Per garantire il più alto livello qualitativo, le uve vengono raccolte a mano e selezionate con tecnologie d’avanguardia direttamente in cantina. Inoltre, l’intera produzione è in procinto di essere convertita in BIOLOGICO così da valorizzare e certificare l’intatta bellezza e autenticità del territorio.

Il vino prepara i cuori e li rende più pronti alla passione.
Ovidio (43 a.C. – 17 d.C.)

Il tratto di pianura che divide le ultime pendici del Monte Subasio dalle propaggini della cittadina di Santa Maria degli Angeli è ancora intatto, fatta eccezione per pochi edifici rurali di epoca medievale. Il torrente Tescio che lo attraversa scorre placidamente verso il vicino fiume Chiascio per diventarne tributario all’altezza dell’ex monastero benedettino di S. Paolo delle Abbadesse.

Et però credo che molta felicità sia agli homini che nascono dove si trovano i vini buoni.
Leonardo da Vinci (1452 – 1519)

Il toponimo Ponte Rosso che denomina un tratto di questa pianura fa chiaramente riferimento al torrente e all’omonimo ponte che ne permette il guado. Da sempre questa porzione di campagna è legata alla produzione dei vini locali, il bianco e il rosso di Assisi, un tempo ottimi vini senza blasone che, alcuni anni fa, hanno ottenuto il riconoscimento del loro livello qualitativo con la DOC. Alcuni anni fa la famiglia Migliosi, da lungo tempo nel novero dei più accorti e qualificati produttori locali, ha acquisito una splendida tenuta nella località in questione, il Ponte Rosso, con vigneti di pregio e con ottima esposizione. Sovrastata dalla mole imponente del Sacro Convento di San Francesco e con un colpo d’occhio spettacolare sulla cittadina di Assisi, la tenuta si snoda lungo la valle in prossimità del torrente.

La vita è troppo breve per bere vini mediocri.
Johann Wolfgang von Goethe (1749 – 1832)

Ultimo ma non ultimo, esattamente all’inizio del 2020, la famiglia Migliosi ha deciso di acquisire dei vigneti a Gualdo Cattaneo, nell’area DOC di Montefalco iniziando, in tal modo, la produzione di due nuovi vini rossi: Rosso di Montefalco DOC (un blend) e Sagrantino di Montefalco DOCG (Sagrantino 100%). Montefalco e l’area circostante sono indubbiamente la più prestigiosa zona vinicola dell’Umbria e il Sagrantino sta diventando sempre più popolare sia in Italia che all’estero per la sua unicità dovuta a questo antico uvaggio impossibile da trovare altrove nel resto d’Italia.

Non solo vino ma PERSONE

Contattaci

Per avere informazioni dettagliate sui nostri prodotti e per ordinare, potete contattarci con il modulo sottostante

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono

Oggetto

Testo